alimenti che causano gonfiore addominale
Alimentazione sana

Alimenti che causano gonfiore intestinale

 

Cari lettori,

di questi tempi la fretta e la scarsa attenzione nutrizionale consentono al nostro menù settimanale di integrare alimenti che causano gonfiore intestinale mantenendo un loop continuo di cibi errati, emozioni represse, medicinali e ultimo ma non ultimo rassegnazione. 

Quante volte vi sarà capitato di aver pronunciato: “Mi è rimasto sullo stomaco” o “E’ difficile da mandare giù”;  espressioni che in psicosomatica manifestano un trattenere interiormente una o più difficoltà che riscontriamo con il mondo esterno.

Prestare attenzione a qualità e quantità di ciò che si mangia è molto importante, poiché il nutrimento non è solo fisico ma vitale per le nostre cellule e per il nostro stato d’animo.

Perciò, in assenza di una cura valida per tutti, conoscere gli alimenti che causano gonfiore addominale e provare ricette di cucina naturale saranno un buon punto di partenza per una digeribilità e un benessere migliore.

 

Iniziamo con il dare particolare attenzione nel comprendere i cibi da evitare:

 

BIBITE GASSATE

La presenza di diossido di carbonio causano il gonfiore, meglio preferire succhi naturali di ananas, melograno e kiwi.

 

CIBI GRASSI E FRITTI

La quantità di grassi causano una digestione lenta e difficile. Prediligere la preparazione dei vostri pasti a vapore, lessate, al forno, alla griglia.

 

LEGUMI

La presenza di alcuni composti nei legumi qualipolifenoli, oligosaccaridi, lectine, saponine e fitati, diminuiscono la tollerabilità da parte del nostro intestino. Il consiglio che vi diamo è di aggiungere alla cottura qualche spezia come lo zenzero, la curcuma, il cardamomo o il cumino.

 

FARINE RAFFINATE

Sostituire la 00 e la 0, 1 e 2 con farina di farro e avena integrale, di quinoa, di mais (ottima per impanare) e farina di segale integrale.

 

VERDURE CRUCIFERE

Broccoli, Cime di rapa, Rucola, Cavolo Verza e Cappuccio, Ravanello e Cavolini di Bruxelles.

 

SALE

Oltre a incrementare una dieta povera di sodio è opportuno non consumare prodotti pronti di origine industriale ricche di sale, come le carni lavorate, pizze surgelate, condimenti in scatola, crackers, maionese, ketchup e senape.

 

Una cucina naturale permette al nostro intestino di assorbire le sostanze nutritive, ciò che non accade con cibi confezionati nella plastica di produzione industriale che alterano la flora batterica e creano dipendenza.

In conclusione, vi proponiamo una colazione, pranzo e cena naturale e nutriente:

 

COLAZIONEPRANZOCENA
Yogurt naturale senza zucchero con fiocchi di avena e gocce di cioccolato
Vellutata di carote e porro con grano saraceno
Insalata valeriana con straccetti di pollo grigliato, fettine di avocado e pomodorini. Condire con un olio d’oliva, aceto balsamico, poco sale e pepe. Mescolare e lasciar riposare 5 minuti.

 

 

Articolo scritto da: Anna 

Photo by FOODISM360 on Unsplash

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy