arnica montana e il dolore
Rimedi naturali

Arnica Montana per combattere il dolore

 

Tra i rimedi naturali la fitoterapia per gli stati dolorosi è considerata una valida alternativa ai medicinali più invasivi. 

Arnica montana e dolore

L’arnica montana è un’erba medicinale che rientra nella famiglia delle Asteraceae, ha dei fiori giallo/arancio e le infiorescenze sbocciano tra luglio e agosto nei pascoli d’alta montagna.

L’arnica rappresenta un ottima soluzione per chi non sopporta il dolore e non desidera avere effetti collaterali causati dai farmaci antidolorifici. 

Le proprietà dell’arnica

Questa pianta ha proprietà antidolorifiche come detto, tanto che viene consigliata a coloro che esplorano la montagna e che magari sviluppano durante le loro escursioni, dolori a gambe e ginocchia, ma oltre a ciò è capace di eliminare i batteri e rafforzare il sistema immunitario, ha anche proprietà antinfiammatorie. 

Favorisce la cicatrizzazione delle ferite, specialmente nella sua formulazione in gel, reperibile in erboristeria o acquistandola in internet con le dovute precauzioni del caso, inoltre in caso di piccoli traumi, contusioni ed ematomi, questa pianta fornisce sollievo al dolore, va a diminuire il gonfiore e protegge i capillari. 

Impiego dell’Arnica: Come utilizzarla?

I principi attivi sopra evidenziati sono racchiusi per così dire, in maniera prevalente nei fiori di arnica, che vengono essiccati per poterne ricavare le differenti formulazioni, si è accennato poco sopra al gel ma ci sono anche:

  • La tintura madre 
  • I granuli omeopatici
  • Gli olii 

Questi ultimi sono perfetti per i massaggi anche al fine di riscaldare i muscoli e prevenire gli strappi prima di un allenamento ma soprattutto in tale formulazione l’arnica viene impiegata per alleviare i dolori muscolari ed evitare le contratture. Le formulazioni in gel, crema, pomata, unguento, o impacco, invece, sono eccellenti per trattare traumi, contusioni, ematomi e gonfiori.

Eventuali controindicazioni nell’impiego dell’Arnica Montana

L’arnica non si impiega in fitoterapia per via interna perché è una pianta tossica per il sistema cardiaco, per tale ragione se ne fa un uso unicamente esterno e su pelli che siano integre, non presentino perciò graffi ad esempio. In campo omeopatico, invece il medicinale è altamente sicuro ed efficace per via interna. 

I preparati di arnica montana risultano sicuri, privi di effetti collaterali ed possono essere utilizzati in qualunque età, senza alcuna controindicazione. 

Il consiglio è comunque quello di evitare in caso di gravidanza la sua assunzione e di consultare il medico prima dell’utilizzo, in caso di problemi al cuore consultate assolutamente il medico visto ciò che si è appena detto del suo impiego fitoterapico.

 

Articolo scritto da: Erika

Immagine di: Hans / Pixabay

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply