Ayurveda e aromaterapia: i benefici degli oli essenziali
Rimedi naturali

Ayurveda e aromaterapia: i benefici degli oli essenziali

 

Olio essenziale e ayurveda? Che rapporto intercorre tra queste due? Occorre partire dal fatto che nella tradizione ayurvedica, l’olio ha un’importanza essenziale, viene infatti trattato come fosse un canale di accesso o un vettore che diffonde l’energia dalle dita del terapista al corpo della persona che si sottopone alla sua azione.

Olio essenziale e massaggio: Un binomio armonico

L’impiego di un olio essenziale nel massaggio ayurvedico, consente alla manualità tradizionale di venir eseguita con fluidità, superando l’attrito e creando una base ospitale per ogni movimento.

Se volessimo escludere comunque il massaggio e guardare in via esclusiva ad un olio essenziale andrebbe detto che quest’ultimo ha specifiche proprietà benefiche che possono aiutare a prendersi cura del corpo, a tal proposito ci sono delle zone da trattare applicando gli oli essenziali: 

  • viso
  • corpo
  • capelli

queste le aree per eseguire un trattamento di bellezza in piena regola!

Tornando alla medicina ayurvedica, gli oli restano importanti, tanto da poter influire addirittura sull’equilibrio dei dosha. A seguire capiremo di cosa si parla.

Olio essenziale ed i dosha

Nella pratica dell’ayurveda, si effettua un test, tale test è utile al terapista per comprendere a quale tipo di dosha è connessa la persona (o paziente che dir si voglia) ogni dosha è diverso quindi secondo tale approccio alla medicina, che è approccio olistico come noto, se si ha un dosha non può venir applicata una cura adatta ad un altro e viceversa, quindi anche gli oli essenziali impiegati saranno differenti ma in alcuni casi (come vedremo a seguire) questa regola non vale….

I dosha possono essere inquadrati come una mappa che consente di orientarsi alla ricerca del benessere e che guida le scelte terapeutiche. In pratica quindi, anche gli oli devono sottostare alle regole doshiche, sebbene, è bene ricordarlo, esistono alcuni oli essenziali “universali”  che si adattano ad ogni tipo costituzionale.

I Profumi: l’Aromaterapia e gli oli 

In conclusione il termine aromaterapia riguarda un approccio che privilegia il profumo e quindi un senso specifico. In natura è noto che i profumi possono innescare reazioni chimiche nel cervello e evocare immagini piacevoli e spiacevoli, gli oli essenziali sono profumazioni suddivise come visto nell’ayurveda sulle personalità, con dei “jolly” validi per tutte e tutti. Ma in generale trattare dei disturbi con specifiche profumazioni può aiutare a distendere, calmare, ad inoltrarsi perfino su specifiche immagini, si parla sempre e comunque di terapie olistiche e spirituali ma questo non ne sminuisce il potenziale, quindi anche a casa si possono fare dei tentativi per sottoporsi in modo “Fai da Te” a questo approccio e magari per godersi un paio d’ore di meditazione e rilassamento dallo stress, male di certo non può farvi, basta scegliere l’essenza giusta che conoscete solo voi.

 

Articolo scritto da: Erika

Photo by Tiara Leitzman on Unsplash

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy