Chiodi di garofano: proprietà e benefici
Rimedi naturali

Chiodi di garofano: proprietà e benefici

 

I chiodi di garofano, dall’odore intenso ed aromatico, oltre a dar sapore alle vostre ricette vantano proprietà curative e benefiche; per tale ragione ecco come è possibile utilizzare questa spezia non solo in cucina. 

L’appellativo “Chiodi di garofano” si riferisce ai boccioli essiccati di colore bruno come piccoli chiodi della Eugenia Caryophyllata, una pianta appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. 

Il genere comprende circa 20 specie, diffuse anche in altre parti della Terra per la coltivazione. Le specie più pregiate sono i chiodi di garofano delle Molucche dell’Indonesia orientale, o per meglio dire i chiodi di garofano di Penang, quelli di Zanzibar e quelli del Madagascar. 

L’olio essenziale era già noto agli Egiziani che lo usavano nelle pratiche di imbalsamazione. Furono i cinesi il primo popolo a scoprirla e solo nell’VIII secolo fu introdotta in Europa. Inoltre, è stato accertato che già nel 266 a.C., gli altri dignitari cinesi masticavano chiodi di garofano in modo da rendere piacevole il loro alito quando parlavamo con l’imperatore. 

Il medico greco Alexander Trallianus, medico greco (ca. 527 – ca. 565), elogiava le virtù dei chiodi di garofano cosi come fece la badessa benedettina tedesca, Santa ildegarda (1098 – 1179) nel suo Morborum Causae et Curae, che incluse i chiodi di garofano nei trattamenti per mal di testa, emicrania, sordità dopo un raffreddore e idropisia. 

Benefici e proprietà terapeutiche 

Una particolarità di questa pianta è che presenta la più alta resa di olio essenziale rispetto a tutte le altre piante classificate come aromatiche. I principali costituenti dei chiodi di garofano sono: oli essenziali, tannini, flavonoidi, mucillaggini, olio grasso. L’olio essenziale è costituito principalmente da eugenolo, un derivato del fenolo, responsabile del potere analgesico. 

I chiodi di garofano hanno un’azione stimolante, antisettica e antifermentativa: 

  • Apportano notevoli benefici durante la digestione.  
  • Gia nell’antichità venivano usati come rimedio naturale contro il mal di denti, infatti ancora oggi lo troviamo tra gli ingredienti di dentifrici e colluttori. 
  • Godono di ottime proprietà antinfiammatorie e apportano benefici in presenza di raffreddore, asma, sinusite, bronchite. 
  • Le proprietà antimicotiche rendono i chiodi di garofano utili nel combattere le micosi cutanee. Infatti l’olio essenziale era già noto agli Egiziani che lo usavano nelle pratiche di imbalsamazione. 
  • Sono ricchi di antiossidanti e contrastano l’invecchiamento della pelle. 
  • Hanno proprietà afrodisiache. 
  • L’infuso viene utilizzato per attenuare la nausea. 
  • Stimolano la circolazione sanguigna, riducendo il mal di testa. 
  • Riducono i dolori articolari grazie all’effetto antinfiammatorio. 
  • Eccellenti nella conservazione degli alimenti grazie alla capacità di ostacolare il processo di ossidazione dei grassi.

Raccomandazioni: L’uso dei chiodi di garofano è altamente sconsigliato a donne in gravidanza, per via della sua ricca presenza del liquido olioso eugenolo. Controindicato ai bambini al di sotto di 12 anni. Le persone affette da patologie epatiche devono l’imitare l’uso. Si consiglia sempre di consultare uno specialista al fine di avere le migliori indicazioni e i migliori effetti benefici sul lungo periodo.  

 

Per un acquisto sicuro, compra ora:

 


Chiodi di Garofano
Intero – biologico

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

RIPRODUZIONE VIETATA. QUESTO ARTICOLO HA SOLO FINE ILLUSTRATIVO E NON SOSTITUISCE IL PARERE DEL MEDICO. NON È DESTINATO A FORNIRE CONSIGLI MEDICI, DIAGNOSI O TRATTAMENTO. DISCLAIMER

Articolo scritto da: Anna

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy