Come eliminare dal corpo metalli pesanti e mercurio con alimenti naturali
Alimentazione sana Benessere psicofisico

Come eliminare dal corpo metalli pesanti e mercurio con alimenti naturali

 

L’accumulo nel nostro corpo di metalli pesanti soprattutto Mercurio e Alluminio è stato dimostrato che possono avere effetti dannosi per la salute e spesso portare a malattie.

La OMS ipotizza che l’intossicazione da alluminio è un fattore di rischio per lo sviluppo o l’accelerazione del morbo di Alzheimer nell’uomo. Inoltre altre ricerche sostengono che l’intossicazione d alluminio provochi anche danni al sistema nervoso centrale, demenza, perdita di memoria.

Un intossicazione da mercurio invece provoca invece la istruzione del sistema nervoso, danni al cervello e danni al DNA.

Recentemente Mike Adams il fondatore di Natural News Forensic Food Labs ha condotto un interessantissima ricerca per capire quali alimenti possono essere utili a chelare meglio il mercurio e dunque poterlo eliminare più facilmente dal nostro organismo.

Oggi il mercurio si trova nei vaccini, nelle vecchie otturazioni dentali, nei cibi OGM, nei pesticidi, nel pesce (soprattutto tonno e grandi pesci) e in molte altre cose con cui veniamo in contatto.

Come possiamo proteggerci ed eliminare il mercurio dal nostro corpo? 

Il segreto a detta del ricercatore, sta nella potenza di alcune sostanze naturali che, al momento della digestione, si legano con il mercurio e gli altri metalli pesanti, riuscendo così a catturali ed eliminarli, impedendone l’assorbimento.

Finora, lo studioso ha sperimentato diverse sostanze come chelanti e una delle fibre più efficaci a chelare il mercurio, nonché economica e facili da reperire è stata la fragola; capace di bloccare oltre il 95% di mercurio nel corpo.

Tuttavia ci sono anche molti altre sostanze naturali derivanti da piante e frutti che si sono dimostrate efficaci negli studi di Adams. Di alcune di queste si sente spesso parlare nel momento in cui si cerca una terapia chelante a base di prodotti naturali, quindi è molto probabile che i suoi esperimenti e le sue percentuali di chelazione siano in buona parte affidabili.

Ecco l’elenco stilato da Adams con relativa percentuale di assorbimento riguardo al mercurio:

Alga clorella: 99 % ( la più conosciuta ed efficace per chelare i metalli pesanti)

Proteine della canapa: 98 %

Burro di arachidi: 96 % (grazie alla sua vischiosità)

Fragole: 95 %

Foglie di Coriandolo: 95 %

Lamponi: 92 %

Cacao in polvere: 91 %

Succo d’arancia: 54%

Granola di cocco e cereali: 89 %

Erba d’orzo: 89 % 

Bacche di Acai: 88%

Farina di frumento: 86 %

Polvere di Nori: 85 %

Spirulina: 83 % 

Mirtilli: 83 %

Mango: 73 %

Senape: 72 %

Erba di grano: 90 %

Riso integrale: 53 %

Barbabietole: 20 %

Zeolite: 9 %

Come puoi vedere alcuni prodotti sono di uso comune, quindi puoi semplicemente inserirli più spesso nella tua alimentazione quotidiana in modo da prevenire un eccessivo accumulo di mercurio nell’organismo.

Per un acquisto sicuro, compra ora:


QUESTO ARTICOLO HA SOLO FINE ILLUSTRATIVO E NON SOSTITUISCE IL PARERE DEL MEDICO. NON E’ DESTINATO A FORNIRE CONSIGLI MEDICI, DIAGNOSI O TRATTAMENTO. DISCLAIMER

A cura di: Vivo libero di Stefano

Fonte: www.vivolibero.org

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy