alimentazione corretta e sana
Alimentazione sana

Il menù ideale per un’alimentazione corretta

 

Un’alimentazione corretta e sana deve iniziare da una maggiore attenzione riguardo a ciò che mangiamo, dato che molto spesso ci lasciamo persuadere da cibi buoni e veloci da cucinare ma tutt’altro che sani e privi di benefici. 
Prendersi cura del proprio organismo con un’alimentazione sana e corretta permette di dare energia e tutti i tipi di nutrienti per poter far funzionare in modo corretto il proprio corpo ma soprattutto di allontanare tutti quei disturbi o cure del colon, fegato, reni, diabete, pancreas. 

Il cibo rappresenta il ponte attraverso cui rifornire il valido apporto energetico al nostro organismo. 

Le cinque regole per una sana alimentazione 

1. Distribuire il cibo in 5 pasti giornalieri: colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena. 

2. Considerare la prima colazione un pasto fondamentale 

3. Assicurare il giusto equilibrio di alimenti di origine animale e vegetale, in particolare di frutta e verdura. 

4. Dare preferenza a oli da condimento di origine vegetale e in particolare all’olio di oliva extra vergine di oliva. 

5. Consumare i pasti in ambienti sereni e portando attenzione solo al cibo. 

La pianificazione dei Menù

Un buon “piano da attuare” è quello della piramide alimentare che prevede di mangiare ogni giorno 1 alimento presente in ognuno dei 5 gruppi alimentari che seguono:

  • Gruppo 1: frutta e verdura 
  • Gruppo 2: cereali e derivati 
  • Gruppo 3: carne, pesce, uova e legumi 
  • Gruppo 4: latticini e formaggi 
  • Gruppo 5: dolci e condimenti 

Gruppo 1: Frutta Verdura. Questi possono essere assunti  tutti i giorni più volte al giorno sia cuocendole sia crude.

Gruppo 2: Cereali e Derivati. In questo caso pane, pasta e fette biscottate vanno assunte al massimo nella misura di 4-5 porzioni al giorno.

Gruppo 3: Carne, Pesce, Uova e Legumi. Tutti questi alimenti vanno assunti come per i precedenti con moderazione e nella misura di massimo 2-3 porzioni al giorno.

Gruppo 4: Latticini e Formaggi. Moderazione è la parola d’ordine anche per questo gruppo alimentare, e l’assunzione al massimo sarà di 2-3 porzioni al giorno.

Gruppo 5: Dolciumi, Condimenti e Bevande alcoliche. Piccola parentesi va aperta per i grassi derivanti dal condimento, anche in questo caso contano le dosi, non va eliminato l’olio extravergine d’oliva solo ne assumerete in quantità ridotte nella misura di 3 porzioni al giorno. Mentre per i dolciumi e le bevande alcoliche molto più che moderazione viene richiesta se l’obiettivo è il dimagrimento, saltuariamente qualche “sgarro” alla dieta ma solo saltuariamente.

Un esempio di menù alimentare 

Colazione:

  • Latte o yogurt. In alternativa, latte vegetale (soia-riso-avena).
  • Frutta, dolce fatto in casa con le mele oppure Fette biscottate integrali con miele. 

Spuntino:

  • Frutta, frutta secca.
  • Yogurt greco con avena.  

Pranzo:

  • Legumi e verdure.
  • Pasta integrale con verdure oppure pane integrale con salmone e avocado. 

Spuntino:

  • 1 mela + 10 mandorle.
  • Barretta proteica o dolce fatti in casa.

Cena: 

  • Merluzzo con crema di patate.
  • Verdure grigliate accompagnate da formaggio e uova. 

Evitare birra, superalcolici e non esagerare con il vino. 

 

Articolo scritto da: Anna

Immagine di: Toa Heftiba / Unsplash

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy