obesità
Alimentazione sana

Obesità in aumento, cosa fare?

 

Parlare di obesità diventa sempre più complesso al giorno d’oggi, si tratta infatti di un problema che investe sempre più persone e per le più disparate ragioni tra cui rientrano anche quelle connesse all’autostima.

Avere uno stile di vita sano

Sembra un mantra ma avere uno stile di vita sano ed equilibrato, che preveda un regime alimentare controllato ed una costante attività fisica è davvero importante per la salute. L’obesità è un fenomeno in aumento come scriviamo anche nel titolo che abbiamo voluto fornire a questo articolo, e tale fenomeno è considerato come una vera e propria malattia, di conseguenza e in quanto tale va curata ma ancor meglio è prevenirla.

L’ obesità è una condizione della persona che si caratterizza da un eccessivo accumulo di grasso corporeo, considerarla come una vera e propria patologia è opportuno.

La domanda è: quando è possibile parlare di obesità? 

Per rispondere citiamo una sigla, quella della BMI che indice la massa corporea, ottenibile dividendo il proprio peso per il quadrato dell’altezza, e se questo calcolo fa emergere una cifra uguale o superiore a 30 si è obesi.

Obesità in aumento e dati

I dati dell’OMS ovvero dell’Organizzazione Mondiale della Sanità risultano allarmanti, se il periodo di tempo considerato per misurare questo fenomeno è quello che va dal 1980 ad oggi, la maggioranza dell’obesità nel mondo (nostro Paese compreso), è raddoppiata andando ad interessare tutte le fasce d’età, la preoccupazione maggiore è però per i più giovani. Questa malattia preoccupa gli esperti in virtù del fatto che aiuta ad aumentare il rischio di sviluppo di diverse altre patologie:

  • Diabete mellito tipo 2 
  • Malattie cardiovascolari (con conseguenze quali infarti ed ictus) 
  • Tumori 

Le cause che possono portare all’obesità

Le cause sono molteplici e non a tutte si può purtroppo rispondere con delle terapie:

  • Predisposizione genetica 
  • Regime alimentare errato
  • Attività fisica carente o assente

Nei casi di alimentazione e sedentarietà si può fare attenzione alle cattive abitudini e già questo è un buon modo di agire per contrastare l’eccessivo accumulo di grasso, ma per contro è anche vero che non si può agire sul DNA, quindi se si ha una predisposizione genetica come detto, si può fare ben poco, ma comunque controllare la propria alimentazione evita gli eccessi e quindi associando ciò ad esercizio fisico e cura di sé si eviteranno eccessivi accumuli.

Alcuni consigli pratici

Prima di ogni altro il consiglio è di evitare di saltare i pasti, specialmente la colazione che è fondamentale per l’organismo, occorre poi fare degli spuntini frequenti e piccoli che impediscano di arrivare affamati al pasto principale. Conta anche la scelta dei cibi, meglio se biologici e sani, quindi un secco NO al cibo spazzatura.

In conclusione uno stile di vita sano prevede una serie di misure da adottare sul piano preventivo, scelte che in realtà sono anche semplici da seguire con un po di buona volontà.

 

Articolo scritto da: Erika

 

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy