Probiotici: 3 benefici per la salute
Alimentazione sana

Probiotici: 3 benefici per la salute

 

Cosa sono i probiotici? Come possono essere reperiti e a cosa servono? Scopriamo insieme i microrganismi dalle innumerevoli virtù salutari.

Definizione di probiotico

I probiotici sono microrganismi vivi che possono essere consumati attraverso alimenti fermentati o attraverso degli integratori. Questi microrganismi hanno dimostrato che l’equilibrio o lo squilibrio dei batteri nel sistema digestivo è connesso a due temi importanti, quello relativo alla salute e quello legato alle malattie in generale.

I probiotici promuovono un sano equilibrio dei batteri intestinali e sono stati collegati a una vasta gamma di benefici per la salute.

Questi includono benefici per la perdita di peso, salute digestiva, funzione immunitaria e altro. A seguire vi vogliamo riportare tre dei principali benefici per la salute legati ai probiotici.

3 benefici per la salute 

Al numero 1 su un ipotetica scala, va considerato che i probiotici aiutano ad equilibrare i batteri amici nel tuo sistema digestivo. Infatti i probiotici includono batteri “buoni”. Questi sono microrganismi vivi che possono fornire benefici per la salute se assunti con regolarità.

Si ritiene che questi benefici derivino dalla capacità dei probiotici di ripristinare l’equilibrio naturale dei batteri intestinali. Uno squilibrio significa che ci sono troppi batteri cattivi e batteri non abbastanza buoni. Può accadere a causa di malattie, farmaci come gli antibiotici, cattiva alimentazione e altro che si verifichi tale squilibrio.

Le conseguenze possono includere problemi digestivi, allergie, problemi di salute mentale ed obesità. I probiotici si trovano di solito in alimenti fermentati o presi come integratori. Inoltre, sembrano essere sicuri per la maggior parte delle persone.

Al numero 2 va segnalato che gli integratori probiotici migliorano alcune condizioni di salute mentale. Sia il Bifidobacterium che il Lactobacillus assunti per 1-2 mesi possono migliorare l’ansia, la depressione, l’autismo, il disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) e la memoria. L’assunzione regolare di integratori probiotici per 8 settimane va a ridurre i livelli di depressione e quelli di proteina C-reattiva (un marker di infiammazione) e di ormoni come l’insulina, rispetto alle persone che non hanno assunto un probiotico.

La terza ragione per assumere probiotici è legata alla riduzione della gravità di alcune allergie ed eczemi. Alcuni ceppi probiotici possono ridurre l’eczema nei bambini e nei neonati.

Conclusione

In conclusione è bene accennare al modo migliore per beneficiare dei probiotici domamdandoci come sia possibile ottenere i probiotici da una varietà di alimenti o integratori.

Un integratore probiotico, può certamente essere un buon modo per assumere questa sostanza utile ad una serie di questioni relative alla salute come visto.

Poi ci sono le colture probiotiche vive che si trovano spesso nei prodotti lattiero-caseari fermentati come yogurt e bevande a base di latte. Alimenti fermentati come verdure sott’olio, tempeh, miso, kefir, crauti e prodotti a base di soia possono anche contenere alcuni batteri dell’acido lattico.

Insomma si ha a disposizione una vasta gamma di scelta.

Per un acquisto sicuro, compra ora:

Complesso Probiotico con Prebiotici
Per ridurre i disturbi gastrointestinali e rinvigorire il sistema immunitario

Voto medio su 37 recensioni: Da non perdere

€ 24

Alimenti Fermentati per la Nostra Salute
Fonte naturale di probiotici, vitamine e minerali – Guida pratica alla lattofementazione di 64 verdure dalle elevate proprietà nutrizionali, con 120 ricette creative

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

€ 24.9

Articolo scritto da: Erika

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Privacy Policy